Recensione: Altre di B – Miranda! – Per Music Coast To Coast

Sono attivi dal 2005, sono di Bologna, sono in quattro e il loro genere si muove tra il rock alternative e il punk. Cantano in inglese perché è lì che il loro genere è nato, si è sviluppato e (non) è morto. Gli Altre di B, con l’etichetta Black Candy Records, dopo un periodo di pausa in studio tornano con la loro terza fatica che prende il titolo di Miranda!, pubblicato il 27 Ottobre. Continua a leggere

Annunci

Emmecosta – Intervista – Per Music Coast To Coast

Dalla Svezia, di origine italiane, il trio degli Emmecosta un progetto che ha una visione della musica completamente diversa rispetto al panorama italiano. Due EP alle spalle, uno dei quali uscito di recente e molta qualità su cui contare. Un sound interessante e contenuti di livello. Li abbiamo intervistati per la nostra rubrica dedicata agli artisti con grandi potenzialità da tenere sott’occhio. Continua a leggere

Recensione: “Sempre libera”, la vita di Maria Callas fra tragedia e commedia – Per Fumettologica

Sono passati quarant’anni dalla scomparsa di Maria Callas, soprano di origine greca, donna tenace, testarda, dal carattere pungente e dal talento indomabile, continuamente ossessionata dalla ricerca del successo e alle prese con le difficoltà e i sacrifici che tale ossessione impongono. In occasione dell’anniversario, Bao Publishing ha pubblicato una sua biografia a fumetti, realizzata dalla giovane Lorenza Natarella, fondatrice dello Studio Armadillo e collaboratrice di Salani, Topipittori e della rivista Linus.

Continua a leggere

Recensione: Pulvis – First Dive – Per Music Coast To Coast

Forse la musica non ha nome, forse non ne ha bisogno Probabilmente non è altro che una sensazione indefinita capace di provocarne, di accenderne altre mille. Forse la musica non è espressione inserita in una gabbia di regole, forse è libertà, massima. E non importa se viene creata attraverso un computer o le corde di una chitarra, non fa niente se è contaminata, o purissima, la musica è il primo respiro da cui si dipanano milioni di emozioni, uniche, diverse. Continua a leggere

Recensione: Lùmina 2, il disegno che divora la parola – per Fumettologica

Non si tratta certo di una sorpresa, visto che il seguito di Lùmina era stato promesso ancora prima della stampa del capitolo iniziale. Dopo due anni dall’uscita del primo tomo, la coppia Tenderini-Cavallini, fondatori del laboratorio creativo Tatai lab, porta a compimento – sempre attraverso un crowdfunding – Lùmina #2. Un volume più imponente per numero di pagine rispetto al suo predecessore, e che ha sulle proprie spalle il compito di dare, finalmente, concretezza alla misteriosa – e vaga – trama del capitolo iniziale. Continua a leggere