Intervista a Godo’ – Per Music Coast To Coast

La rubrica mensile dedicata agli artisti emergenti di cui, quasi certamente, sentiremo parlare nei prossimi anni, è giunta al quarto mese. Dopo aver ospitato MARTA, Vitamina K e Alaveda, tocca a Godo’, nome d’arte di Donato Barbato, acerrano di nascita, cantautore, attivista e soprattutto uomo con delle storie da raccontare e condividere. Ancora senza un disco o un EP, Godo’ ha già raggiunto importanti traguardi in meno di un anno di attività facendo arrivare la propria musica oltre i confini regionali, mettendosi in viaggio, in gioco, pronto a mostrare il proprio potenziale sia tematiche che melodico.

– Chi è Godo’? Perché hai deciso di indossare questa maschera? Come hai reinterpretato questo personaggio?

Godo’ nasce da me, prima come progetto individuale e anche con l’idea di provare a dare una forma diversa ad un percorso che viene da lontano, dal passato. Ho scelto questo nome per diversi motivi, di certo per l’idea di Beckett, per il citazionismo insomma, poi perché, appunto, questo progetto veniva da lontano,e come Godo’ lo si è aspettato a lungo prima di lanciarlo. Il paradosso di Godo’ riguarda l’attesa, si smette di aspettare che qualcosa arrivi dal cielo e ad un tratto si diventa quell’attesa.
Ho utilizzato questo escamotage, perché in questo modo il progetto poteva definirsi come impersonale, perché dietro la maschera di Godo’ non c’è nessuno. E questo è importante per la scelta del percorso, che non diventa più personale ma collettivo, in cui si provano a raccontare storie quotidiane che possono, anzi, che appartengono a tutti.

– Il tuo è un cantautorato non indie, ma di stampo più retrò. Perché inserirsi in questa linea del genere, in un panorama che la vede come superata?

Partendo dall’idea che scrivere, anche se sembra banale, è un’esigenza e può essere qualcosa che resta per se stessi, e per molto tempo è stato così per me, ho scritto per molto tempo senza rendere pubblico nulla. Questo tipo di esigenza ti porta ad avere dei riferimenti ben precisi, almeno nelle linee principali. Ascolto molto la musica che gira oggi, non la vedo così tanto differente dal passato, credo ci sia un filo conduttore che in Italia ha sempre accomunato tutti. Lego i miei brani ad una certa tradizione e provo ad essere molto diretto. Oggi il cantautorato è qualcosa di più articolato rispetto al passato, nel senso che ha più sfumature, credo ci siano molti cantautori diversi. Siamo abituati a pensare al cantautorato come qualcosa di impegnato, come quello di Bertoli, Guccini, De Andrè…
Credo che la musica indipendente, anche quella emergente, appartenente alla scena musicale di oggi, attraversi una fase differente del cantautorato, perché se pensiamo a quello classico potremmo nominare Brunori, ma magari non Vasco Brondi, anche se affronta tematiche simili. Quel che voglio dire è che pur avendo un riferimento radicato nel passato, non mi sento slegato dal presente, pur facendo un tipo di scrittura narrativo, non credo sia fuori dal contesto quotidiano. Credo ci sia molta confusione proprio intorno all’idea di cantautorato, tutti si sentono cantautori se scrivono canzoni, non è detto che se scrivi da solo una canzone sei un cantautore, devi avere un’idea di ciò che ti circonda, una sensibilità particolare con cui vedere il mondo, e devi provare a declinarlo alla tua maniera. Solo così puoi costruire il tuo percorso da cantautore. Ce ne sono molti in questo periodo che scrivono e cantano, allora dovremmo considerare artisti come Tommaso Paradiso un cantautore e non penso sia così.

L’articolo continua su Music Coast To Coast

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...