Il pendolo

Immagino la vita come un pendolo, in perenne oscillazione da una parte all’altra, senza tregua, senza sosta. Le azioni che compiamo giornalmente, frenetiche e mirate, sono il motore necessario a permettere alle lancette di girare e di far scorrere il tempo, senza tregua, senza sosta. Siamo ben consci della similitudine, della nostra condizione e c’è chi riesce ad accettarla con facilità godendo, finché può, dei mutamenti continui, sempre eccitanti, sempre diversi. Chi è capace di far fronte a tutto, sorridendo.
Io sono di quelli che vorrebbero adattarsi e ci provano con tutte le loro forze, ma in realtà desiderano solo una tregua, una sosta. Sono di quelli che sperano in silenzio che il meccanismo s’inceppi almeno per un paio d’istanti o che capiti qualcosa in grado di far fermare il tempo. Cristallizzarlo.
E mi muovo da una parte all’altra in silenzio sperando, in silenzio cercando.

Annunci

3 thoughts on “Il pendolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...