Pillole: Tremo

La giornata inizia tremando, e non è colpa dell’ora legale e della mancanza di sonno, è che non appena apro gli occhi il mio pensiero non è il telefono, ma “dove sei?”.

Mi accompagna lungo la giornata, in ogni gesto, odore, suono, un senso di mancanza, la domanda “quanto ancora devo aspettare?”. Sto aspettando, sono sempre stato in attesa e lo sarò ancora, in posti sempre nuovi. Ti aspetto.
Ogni giorno un panorama diverso, una valigia piena sempre a metà, per risparmiare tempo, per essere sempre pronto. Ogni giorno una stanza e un letto differente, e mentre giro il mondo, aspetto.
Anche questa giornata inizia tremando, allungo la mano sulla destra ma non afferro nulla. Sospiro e mi ripeto che nell’attesa dovrei iniziare a vivere, uscire da questa stasi e farmi coraggio. Me lo ripeto e magari per un secondo ci credo.
Prima di tremare ancora.
Magari questo girovagare avrà un senso. Magari, così come attendo sempre allo stesso modo in posti diversi, arriverai prima o poi, sempre uguale ma con una sfumatura diversa. Quella giusta.
Mi alzo.

Annunci

6 thoughts on “Pillole: Tremo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...