Immobile è la mano

Immobile è la mano,
La penna ha smesso d’incidere,
Dorme quieto il terreno bianco;
Trema l’animo nudo,
Giunge l’inverno a congelare il cuore,
Vuoto ad ogni battito.
Si sgretola lo spirito,
Svanito l’ultimo conforto,
Come acqua evaporata dallo stagno.
Il foglio ride, mostra i denti bianchi,
Si beffa delle gocce d’inchiostro
Che come lacrime cadono,
Le stesse che verso, amare,
Le stesse che solcano il mio volto.
Immobile è la mano,
L’aratro ha smesso di donare vita,
I buoi muoiono per lo sforzo,
Non crescerà più seme nel campo.
Pioggia di sale, brucia il talento:
La mia terra ha smesso di respirare.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...