“Il giorno più bello” di Mabel Morri: l’impegno di crescere – per Fumettologica

Non è detto che il confine la gioventù e l’età adulta viene varcato nel momento in cui si raggiunge la maggiore età, si entra nel mondo del lavoro, o si diventa socialmente ed economicamente indipendenti. Ci sono persone che raggiungono questa consapevolezza più lentamente e che all’improvviso, colpite da un fulmine a ciel sereno, da un avvenimento sconvolgente – sia in positivo sia in negativo – , si ritrovano a porsi delle domande, a dover affrontare il passaggio.

La vita è crescita. Se smettiamo di crescere, tecnicamente e spiritualmente, siamo praticamente morti.

Sono le parole del giapponese Morihei Ueshiba, considerato uno dei più grandi maestri di arti marziali della storia.

Proprio intorno alla necessità di crescere, e di guardarsi profondamente dentro, ruotano le 160 pagine di Il giorno più bello, l’ultimo graphic novel di Mabel Morri (Io e te su Naboo, Cinquecento milioni di stelle, Hai mai notato la forma delle stelle), pubblicato a febbraio da Rizzoli Lizard.

Continua su Fumettologica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...