Abolirei la giornata della memoria

Abolirei la giornata della memoria.
La trovo inutile, data l’ipocrisia di migliaia di olocausti compiuti personalmente ogni giorno dall’umanità. Quotidianamente. Anche nelle piccole cose.
Inoltre c’è già un quantitativo infinito di memoria, visiva, orale, collettiva, etc. che ci ricorda di questo 27 e non solo.
Proporrei una giornata della sensibilità.
Un giorno in cui tutti ci guardiamo dentro, poi l’un l’altro, e capiamo che magari è il caso di smetterla e che, forse, è il momento di iniziare a comprendere, comprendersi. Perché se è vero che non dobbiamo dimenticare, dovremmo anche iniziare a tener presente che dobbiamo andare avanti, verso il miglioramento.

[In allegato Maus di Art Spiegelman

16265743_10210272366877393_390111142626691568_n

Annunci

10 thoughts on “Abolirei la giornata della memoria

  1. Non abolirei il giorno della Memoria, anche per il sol fatto che nelle scuole il programma di Storia non arriva al 27 gennaio ed è giusto che le nuove generazioni sappiano ciò che è stato. Piuttosto direi chiaro ( io a scuola l’ho fatto) che gli errori e gli orrori della Storia non stanno insegnando un bel nulla a questa umanità allo sbando. Purtroppo.

    Liked by 1 persona

      1. Nel frattempo che noi discutiamo su giorno della memoria si o no i messaggi che arrivano al mondo del neo presidente usa sono tortura muri frontiere bloccate. Che bello!

        Mi piace

      2. Si
        la seconda guerra mondiale è l ultimo argomento del programma di storia dei licei e si studia di fretta. Non parliamo della storia contemporanea…

        Tu non mi leggi quindi non mi conosci: vado sempre oltre le parole e di solito ho buona comprensione di lettura. Stiamo dicendo le stesse cose, non so se ti è abbastanza chiaro; non abolirei il giorno della memoria perché, insieme a altre date, vedi Borsellino Falcone o Foibe, diventa occasione di conoscenza e sensibilizzazione.

        Mi piace

  2. Ciao, anch’io la penso come ili6, ho a che fare, in ambito sportivo con bambini. In certe scuole si celebra e ho sentito da parte dei bimbi l’interesse di saperne di più, in altre scuole non ne è stato fatto cenno. Certo ogni giorno, ogni minuto attorno a noi avvengono ingiustizie e atti criminali ma si deve pur cominciare da qualche cosa per far capire a cosa possono portare dei ragionamenti sbagliati.

    Mi piace

  3. Avrei voluto scrivere anche io un post al riguardo. Nessuno mette in dubbio che si debba preservare il ricordo di quanto accaduto agli ebrei, ma perché non fare lo stesso con i massacri recenti? Armeni in Turchia, Hutu e Tutsi in Ruanda, la Cambogia di Pol Pot, quello silenzioso che avviene in Nord Corea, il caso dei Rohynga in Myanmar. Si potrebbe continuare all’infinito.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...