Perché ‘A Livella di Totò è un manifesto umanitario

Del perché ‘A Livella di Totò è uno dei più grandi manifesti umanitari del mondo, ed è campano.

Pensiamoci per un attimo, senza voler analizzare nel profondo l’opera letteraria, ‘A livella di Totò, la poesia per antonomasia che sentiamo il giorno del 2 novembre, è di una bellezza disarmante.

Oltre ad essere bella e preziosa, è anche emozionante e incisiva. Emozionante, perché il suo climax è sorprendente, ora stupisce, ora diverte, ora tiene sulle spine, ora crea compassione, ammirazione, pietà, empatia. Incisiva, perché trasmette un messaggio, forte, chiaro, importante.

Il messaggio è conosciuto, lo si associa immediatamente alla poesia: non esiste ricchezza e povertà, non esistono differenze innanzi alla morte, siamo tutti uguali.

Prima lo capiamo e meglio è. Totò, il principe Antonio De Curtis, ce lo insegna bene, ce lo mette per iscritto, lo narra, lo recita in napoletano, la lingua di cui tanto ci vantiamo.

L’articolo continua sul sito di Terre di Campania

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...