Chi scrive, ancora ispira

Sono stato ad Arzano, in una scuola media, L’istituto IC 4 D’Auria Nosengo, in occasione dell’iniziativa Libriamoci. Ho letto a ragazzi dagli 11 ai 13 anni l’incipit di Se Una Notte D’Inverno Un Viaggiatore, di Italo Calvino. Libro difficile, autore complesso e di certo poco adatto a ragazzi di quell’età, ma l’incipit – per chi non lo sapesse – parla di libri, di lettura e del piacere dell’atto del leggere in sé. Mi avevan chiesto di parlare di legalità, e di onestà, di giustizia e verità. Ho creduto che leggere un passo dedicato ai lettori e ai libri, fosse quanto di più indicato possibile, nonostante la difficoltà dello scritto. Perché leggere rende liberi, perché è un atto quanto mai rivoluzionario, perché è un atto onesto, che ci amplia e costruisce, intorno a noi, una barriera impossibile da penetrare per coloro che vorrebbero corromperci con ideali ingiusti e neri come l’abisso.

Sono una persona che scrive. Mi piace parlare di scrittura, di cultura, di lettura, e di tutte queste sciocchezze che oggi giorno hanno poca importanza. Ma ne parlo. Lo faccio per il piacere di scambiare idee, per la gioia del confronto, lo faccio affinché qualcuno possa fare altrettanto in futuro. Lo faccio perché credo che chi scrive, nonostante tutto, ancora ispiri sentimenti, ancora colpisca forte alla pancia di chi riceve il messaggio, smuovendolo.

Oggi ho ricevuto una quantità inaspettata di domande, richieste, curiosità da parte di quei piccoli ragazzi, con solo un decennio in meno rispetto alla mia età. Ho ricordato la stessa curiosità che colpiva anche me. La stessa ammirazione che provavo nei confronti di chi scriveva le parole che leggevo nei libri. Ho ripercorso, attraverso le loro domande, i miei generi preferiti, i miei scrittori, la mia storia, le mie delusioni e passioni. Ho visto l’avidità nei loro occhi, la voglia e il desiderio di saperne ancora e ancora.

Mi son sentito felice, perché ho avuto la conferma: chi scrive, ancora ispira. Non tutto è inutile, e non importa di esser famosi, se si ha comunque qualcosa da dire.

Mi son sentito felice, oggi mi sono fatto ispirare.

Annunci

One thought on “Chi scrive, ancora ispira

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...