Recensione: Amygdalae – Sixth Minor; per Music Coast To Coast

Tre anni di attesa, due di lavorazione, Amygdalae, il secondo disco dei Sixth Minor arriva come un regalo molto gradito. Registrato per l’etichetta indipendente Megaphone Records, il disco vede iltrio – ormai non più duo – impegnato per ben nove tracce. Atmosfera dark, ben più oscura e “potente” rispetto al precedente lavoro Wireframe, Amygdalae si presenta come un lavoro d’impatto, carico di energia e forza.

Intensità diversa rispetto al passato, qui le sonorità e le melodie delicate – influenze rivisitate provenienti dall’ambient e dal post rock – lasciano lo spazio a ritmi incalzanti suonati in acustico e a dinamiche fresche, potenti che gradualmente innalzano, o abbassano, il muro di suono dei brani come in Thalamus.

L’articolo continua su Music Coast To Coast

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...