La mappatura degli insulti su Twitter: se i social finiscono nelle mani sbagliate – Per Cultora

140 caratteri per esprimere un pensiero. 140 caratteri per dare la propria opinione sulle tendenze, i fatti di cronaca e attualità del momento, per giocare con la cultura: questo è Twitter, uno dei social più famosi in circolazione, un ottimo mezzo di comunicazione che mette in diretto contatto utenti con interessi comuni attraverso l’utilizzo di tag diretti ehashtag.

Ma, come accade spesso nel mondo di internet, i social non vengono utilizzati sempre in maniera civile e corretta ai fini di uno scambio d’idee ed opinioni educato, anzi, i numeri parlano chiaro: spesso e volentieri tali mezzi di comunicazione vengono utilizzati per esprimere la propria intolleranza e il proprio odio nei confronti delle tematiche e delle categorie più disparate.

Per il secondo anno di fila il Vox, l’Osservatorio italiano sui diritti, in collaborazione con le università di Milano, Bari e Sapienza di Roma ha preso in esame il flusso di twitter geolocalizzato, per poter mappare l’intolleranza degli italiani.

Continua su Cultora.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...