Recensione: 365 – Molla; per Music Coast To Coast

Luca Giura, in arte Molla, conosciuto ai più per aver accompagnato UNA, Marzia Stano, negli ultimi suoi tour come polistrumentista, è uno degli artisti pop italiani più interessanti da tenere assolutamente sott’osservazione.

13 maggio, esce il suo nuovo disco: 365, che prende il titolo dall’omonimo singolo uscito in anteprima per presentare il nuovo lavoro. Dodici tracce a metà tra alternative e pop che esprimono energia e forza in ogni bpm e in ogni nota.

Un album completo e allo stesso tempo duale, che si divide tra una musicalità eccellente, di altissimo livello, studiata, ricercata e precisa per il genere scelto: d’impatto e melodica allo stesso tempo; e tra testi diretti che però stuzzicano solo superficialmente la fantasia e il piacere di un ascoltatore poco più esperto.

Ottime dinamiche musicali, presenza di suoni che variano tra il rock con le sue ritmiche incalzanti, il cantautorato fatto di chitarre acustiche,  il pop italiano con i suoi plug-in di archi e pad, e l’alternative che si ritrova nell’uso di synth e suoni bassi in attivo.

L’articolo continua qui: Music Coast To Coast

Annunci

2 thoughts on “Recensione: 365 – Molla; per Music Coast To Coast

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...