Il tartufo di Bagnoli Irpino: oro sepolto

Il tartufo è un fungo ipogeo, ovvero che nasce e vive sottoterra (più precisamente tra i 5 e i 30 cm al di sotto del livello del suolo), appartenente alla classe degli Ascomiceti, ordine Tuberales, genere Tuber. Quando il clima è favorevole le spore di tartufo germinano emettendo un rete di micelio, filamenti sottilissimi che vanno alla ricerca delle radici di un albero con cui instaurare una simbiosi. I diversi tipi di tartufo si legano esclusivamente ad alcune particolari specie di alberi. Questo genere di simbiosi è detta micorrizzica ed è vantaggiosa sia per il tartufo che per l’albero. Il tartufo, infatti, come tutti i funghi, è incapace di svolgere la fotosintesi clorofilliana, cioè di nutrirsi da sé, e quindi riceve dall’albero le sostanze nutritive necessarie al suo sviluppo.

Continua sul sito di Terre di Campania

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...