Recensione Alaveda per MCTC

Alaveda è l’album d’esordio dell’omonimo cantautore romano, prodotto e registrato assieme al polistrumentista Alessio D’Auria e realizzato con la collaborazione del producer Frank Brait (già al lavoro con Babalot e Alessandro Fiori).

Il disco si compone di 10 tracce delicate di cantautorato sopraffino. Le sonorità del disco si allontanano alquanto dal classico mood da songwriter italiano, subendo maggiormente l’influenza del folk e del pop d’autore straniero. Ciò è di certo un punto a favore di Alaveda, versatile artista, che dimostra di aver compreso fin da subito la vera natura di questo genere e di averla fatta propria.

La chitarra è lo strumento predominante in questo disco, che accompagna la voce calda e rassicurante di Alaveda in tutte le tracce come una fedele compagna, prolungamento delle dita dell’artista, amante della sua voce. Gli arpeggi predominano sugli accordi, e le velate tonalità minori conferiscono un tono malinconico che fa da perfetta cornice al concept dell’album. Ad accompagnare lo strumento principale ci sono diversi suoni, dal piano, allo xilofono, dagli archi ai suoni d’ambiente a di atmosfera provenienti dal mondo naturale. Musica da ascoltare nel mood giusto, sorseggiando del tea, oppure in viaggio, mentre si raggiungono mete lontane.

Il resto qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...