La teoria del finestrino

Immagina.
Chiudi gli occhi e visualizza te stesso all’interno di una macchina.
Non importa che tipo di macchina, basta che abbia un finestrino dal lato del guidatore e che tu sia al volante; può essere una Ferrari o un auto d’epoca, non ha alcuna importanza.

La vedi? Ti vedi?

Sei al suo interno?

Ora immagina di guidare lungo una strada deserta, completamente vuota e dritta, senza curve, senza ostacoli: puoi spingere la macchina al massimo della sua velocità senza aver paura di perdere mai il controllo.
Lo immagini?

Goditi la guida.
Ci riesci?

Ora mentre guidi, con il sole che tramonta di fronte a te, tra mille sfumature rosse, rosa e arancioni, immagina di abbassare il finestrino dell’auto.
Fatto?

Perfetto, ora lentamente tira fuori il braccio
Continua a guidare, non decelerare, non farlo mai.
Ora, tenendo il braccio fuori dal finestrino, apri il palmo della mano ma tieni le dita unite, mostra solo il palmo.
Fatto? Ci riesci?
Senti il vento com’è forte? Senti come spinge la tua mano all’indietro e non riesci a contrastarlo? Solo diminuendo di molto la velocità puoi vincere la sua forza, ma non ti è concesso, non ti è permesso premere il freno.
Prova invece un’altra cosa.
Tieni il palmo aperto, stacca le dita tra loro e arcuale, come se volessi graffiare, come se non avessi più una mano ma un artiglio, freddo e mortale.

Ci riesci?
Mentre guidi e tieni la mano così, il vento soffia forte contro il tuo palmo, ora spingendolo indietro con più forza e ora diminuendo l’intensità; ti sembra che ogni tanto riesci a sferzarlo, a controllarlo e a non lasciare che ti sconfigga del tutto: ti sembra di poterlo controllare vero? Ma in realtà non riesci mai a sovrastarlo, certo è più facile rispetto alla precedente posizione della mano, ma ancora non puoi batterlo.

Ora prova un’ultima cosa.
Posizione il tuo palmo di lato, indirizzandolo verso la tua guancia e unisci le dita facendo sì che esse contrastino la direzione del vento. La forza dell’aria non riesce a spingere indietro la tua mano, riesci a passare attraverso il soffio feroce di Eolo, riesci a sferzarlo, a spezzarlo. Riesci a sconfiggerlo e per quanto tu corra veloce, per quanto forte sia il vento, quello non riesce mai a vincerti.
Lo vedi?

Capisci?

Comprendi il senso che c’è dietro?

La strada è la tua vita. La macchina il tuo mezzo per percorrerla, il vento il tuo avversario.
La mano rappresenta il tuo scopo nella vita, il tuo obiettivo.
Tenere il palmo aperto a tutto significa non avere uno scopo preciso nella vita, nessun obiettivo ben definito, oppure peggio: aver tutti gli obiettivi possibili, intraprendere troppe strade in preda alla voglia e al desiderio di strafare e di esagerare. In questo modo le difficoltà della vita stessa saranno maggiori e ti impediranno di riuscire anche in un solo misero campo.
Tenere il palmo nel secondo modo, ad artiglio, significa avere più di un obiettivo e gestirli può divenire complicato poiché le avversità sono sempre pronte a distruggerci e a porsi innanzi a noi complicandoci l’esistenza. Sta a noi essere in grado di riuscire in ciò che ci siamo prefissi o cedere sotto i colpi delle difficoltà; una lotta continua che spesso finisce per logorare.
Infine, tenere il palmo alla terza maniera, significa puntare su un unico obiettivo, concentrarsi esclusivamente su quello, mettendo in gioco tutte le proprie forze affinchè avvenga, preparandosi a sconfiggere tutte le avversità che si presentano lungo il cammino, sempre con la stessa forza, sempre con la stessa determinazione.

Il palmo è sinonimo della scelta di vita che si compie durante l’esistenza stessa.

Il palmo e il finestrino sono metafora della vita stessa.

Ora continua a chiudere gli occhi. Visualizza la macchina, la strada, te al volante, il finestrino e la tua mano fuori al vento. In che posizione si trova?

Annunci

6 thoughts on “La teoria del finestrino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...